Come scegliere un dissipatore per CPU

Come scegliere un dissipatore per CPU

I dissipatori per i processori hanno, come dice la parola stessa, il compito di dissipare il calore delle CPU e permettere ai core del processore di avere temperature più basse, questo permette all’intero computer di lavorare in maniera più fluida, un computer che raggiunge temperature troppo elevate potrebbe avere rallentamenti causati dal thermal trottling (regolazione automatica di clock del processore a seconda del calore generato). 

Anche se sulla maggior parte dei processori viene fornito un dissipatore stock se si utilizza il computer con qualche programma che sforzi in maniera particolare la CPU è sempre bene valutare l’acquisto di un dissipatore a parte.

La scelta che abbiamo sui dissipatori è molto varia, possiamo trovare dissipatori ad aria tower, dissipatori ad aria low profile, dissipatori a liquido AIO (all in one) e dissipatori a liquido custom loop personalizzati con tubi rigidi o tubi morbidi. La prima differenza visibile è la grandezza del radiatore che sia sui dissipatori a liquido che su quelli ad aria può variare parecchio, più questo radiatore è grosso più alta sarà la capacità di dissipare il calore.

Vediamo nel dettaglio in cosa si distinguono questi dissipatori per cpu:

Dissipatore ad aria tower:
questo dissipatore si sviluppa in altezza ed è adatto a tutti i case ATX e la maggior parte dei Mid Tower, può essere composto da un numero massimo di 3 ventole che solitamente sono da 120mm, quando si sceglie un dissipatore ad aria tower bisogna fare attenzione alla larghezza del radiatore e all’altezza del dissipatore delle RAM, potreste ritrovarvi nella spiacevole situazione in cui la Ram non rende possibile il montaggio del dissipatore.

Dissipatore ad aria low profile:
il dissipatore in questione è molto compatto e si può utilizzare su molti computer sff (small form factor), inoltre ha il vantaggio che non andrà mai ad invadere lo spazio dedicato alle RAM. Anche se compatto nelle sue dimensioni comunque dissipa più di un dissipatore stock ma difficilmente a parità di prezzo dissiperà quanto un dissipatore tower. Come ventole ne può montare un numero massimo di 2 e possono variare dagli 80mm ai 120mm.

Dissipatori a liquido AIO (All in One):
Come dice la parola stessa questi dissipatori a liquido sono completi di tutto ed hanno bisogno solo di essere montati, ma attenzione un consiglio che vi do se avete un budget ristretto è di andare su un dissipatore ad aria per due semplici motivi: alcuni dissipatori a liquido di bassa qualità nel tempo posso usurarsi e perdere il liquido che si riverserebbe sui componenti del pc e come seconda cosa un dissipatore a liquido economico non dissipa più di un dissipatore ad aria e non è neanche più silenzioso perché in ogni caso ha delle ventole che vanno montate sul radiatore, quindi non varrebbe la pena correre il rischio indicato nel primo motivo.
Se invece avete un discreto budget allora vale la pena spendere soldi per un dissipatore a liquido all in one, questi possono avere il radiatore di diverse misure, solitamente quando parliamo di dissipatori a liquido aio li troviamo da 120mm, 140mm, 240mm, 280mm, 360mm e 420mm, ovviamente per essere montati questi dissipatori hanno bisogno di una predisposizione da parte del case, questo ad ogni modo è riportato nelle specifiche tecniche del case che avete scelto di acquistare. Anche i dissipatori a liquido come i dissipatori ad aria producono rumorosità poiché anche loro per raffreddare il radiatore necessitano di ventole, le ventole variano da un minimo di 1 ad un massimo di 3 ed ogni singola ventola può essere da 120mm o 140mm.

Dissipatore a liquido custom loop:
Qui parliamo del top della dissipazione, un raffreddamento a liquido custom loop è da veri appassionati di informatica ed è consigliato solo a chi è realmente appassionato e abbia dimestichezza con la parte hardware dei computer.
Per creare un sistema di raffreddamento custom ci vuole un po’ di lavoro dietro, si perché quello che noi troviamo già fatto in un raffreddamento all in one qui dobbiamo crearlo, quindi dovremo acquistare i tubi che potranno essere rigidi o morbidi, per i tubi rigidi avrete bisogno di acquistare anche un kit che servirà a piegarli, un radiatore, un water block per cpu, volendo anche per scheda video e scheda madre, delle ventole, il liquido di raffreddamento, la pompa, il serbatoio, i raccordi e infine possiamo aggiungere accessori come sensori di temperature, fit rgb e valvole di drenaggio.
In realtà alcuni produttori vendono anche dei kit base dove è possibile trovare quasi tutto quello sopra citato, ma in questo caso saremo obbligati ad utilizzare quello che è fornito con il kit, personalmente se dovessi spendere i soldi per un sistema di raffreddamento custom loop sceglierei ogni singolo componente secondo i miei gusti.
Qui i radiatori arrivano fino a grandezze di 560mm, quindi per un massimo di 4 ventole per 140mm, anche qui sfatiamo il mito del raffreddamento a liquido più silenzioso di quello ad aria.
Su un custom loop a seconda delle sue dimensione bisognerà scegliere anche dei serbatoi e delle pompe adeguate, considerando che solitamente si montano su computer ATX, E-ATX e Desk case potremmo necessitare anche di serbatoi più grandi e pompe più potenti .
Una volta piegati i tubi a proprio piacimento ed aver collegato tramite questi water block, pompa, serbatoio e radiatore si può iniziare a versare il liquido, per versarlo sarà necessario mettere il 20+4 pin dell’alimentatore in corto e versare il liquido in più step, dandogli il tempo di eliminare le bolle d’aria.
Anche qui come per i raffreddamenti a liquido all in one, dovremo controllare che il case abbia l’alloggiamento per il radiatore ed in più per il serbatoio del liquido.
Ovviamente questo è un sistema di raffreddamento che richiede un po’ più di conoscenze e capacità con l’hardware, quindi come già detto sopra è consigliato ad un utente più esperto.

Rumorosità dei dissipatori:
Come avrai potuto capire anche i dissipatori a liquido hanno delle ventole, quindi producono rumore, se stai cercando un dissipatore poco rumoroso quello che dovrai guardare nelle specifiche tecniche sono i dB (decibel) delle ventole che lo costituiscono, più questo valore sarà basso meno rumorosa sarà la ventola, mediamente questo valore si aggira tra i 14 ed i 16db, quindi se troverai una ventola con meno decibel di quelli indicati sarà molto silenzioso, al contrario se sarà più alto avrà una rumorosità maggiore, c’è da dire che solitamente una ventola con più rpm (giri al minuto) produce più rumore, quindi se vogliamo una ventola più silenziosa dovremo rinunciare a qualche giro di ventola.

Come capire se un dissipatore è adatto alla cpu:
I processori hanno un TDP (Thermal Design Power), questo valore indica la potenza, in watt, che necessita di essere dissipata durante un utilizzo di tutti i core del processore in un carico di lavoro ad alta intensità. Questo valore è riportato anche nelle specifiche tecniche di un dissipatore, quindi se avessimo la necessità di dissipare un processore con TDP 95W dovremo andare ad acquistare un dissipatore che abbia la capacità di dissipare un TDP di almeno 95W.

Avere un dissipatore silenzioso vuol dire rinunciare ad una buona dissipazione?
Come accennato sopra un dissipatore meno rumoroso ha una ventola con meno RPM (giri al minuto) ma non sempre una ventola che gira meno velocemente raffredda meno perché potrebbe spostare più aria, per capire quanta aria viene spostata dalle ventole possiamo cercare tra le specifiche tecniche il valore max airflow o flusso d’aria indicato con l’unità di misura m³ / h (metri cubi all’ora), solitamente i dissipatori che montano ventole da 140mm spostano più aria rispetto alle ventole da 120mm.
Altro dettaglio fondamentale, che incide molto sulla dissipazione è il materiale del radiatore e del heatpipe che può essere in rame o in alluminio, ovviamente il rame dissipa meglio dell’alluminio, quindi se vogliamo un dissipatore che sia silenzioso ma che dissipi il calore in modo efficiente dovremo cercarlo in rame.
Questa accortezza insieme ad una buona pasta termica ci darà la possibilità di poter montare ventole meno rumorose ma senza rinunciare ad una buona dissipazione.


Thermaltak raf.liquido water 3.0 riing red 140 cl-w150-pl14re-a THERMALTAKE Thermaltak raf.liquido water 3.0 riing red 140 cl-w150-pl14re-a
Thermaltak raf.liquido water 3.0 riing red 140 cl-w150-pl14re-a 89.79 Thermaltak raf.liquido water 3.0 riing red 140 cl-w150-pl14re-a 89.79

 ARRIVO IN 2/3 GIORNI
Thermaltak pacific rl240 d5 kit raffreddamento ad acqua THERMALTAKE Thermaltak pacific rl240 d5 kit raffreddamento ad acqua
Thermaltak pacific rl240 d5 kit raffreddamento ad acqua 352.15 Thermaltak pacific rl240 d5 kit raffreddamento ad acqua 352.15

 ARRIVO IN 2/3 GIORNI
Raffreddamento a liquido aio thermaltake water 3.0 120 argb sync Thermaltake Raffreddamento a liquido aio thermaltake water 3.0 120 argb sync
Raffreddamento a liquido aio thermaltake water 3.0 120 argb sync 91.00 Raffreddamento a liquido aio thermaltake water 3.0 120 argb sync 91.00

  SUBITO DISPONIBILE
Condividi con:


Copyright © 2019 Roma PC Point. All Rights Reserved.P.IVA:12743711009  REA RM 1399807 SEDE LEGALE Via delle Pernici, 13 - 00169 ROMA
www.romapcpoint.it
powered by mrweb.eu
Pagamenti e carte di credito
carrello vuoto